Giovanni Lo Storto: Festa Luiss col progetto “Academy”

Giovanni Lo Storto, Direttore Generale della Luiss, afferma come nello sport è entrato nella vita universitaria. Oltre 8.000 gli iscritti alle varie Facoltà

Un grande pomeriggio di festa per dare risalto ai traguardi sportivi raggiunti l’anno passato dalle varie compagini dell’ateneo guidato da Giovanni Lo Storto, attraverso la premiazione dei rispettivi capitani, e per augurare al tempo stesso ai suoi iscritti una nuova stagione foriera di successi. Nella sede di Viale Romania della Luiss si è celebrata ieri la Festa annuale dello sport. LASD Luiss rappresenta infatti una delle più importanti realtà dello sport a livello di università. Università che è stata pioniera in Italia della “dual career”, (raccomandata soltanto nel 2008dalla Comunità Europea) proprio come i college statunitensi, con gli studenti che hanno la borsa di studio. Dal 1999, anno in cui è stata iniziata questa pratica con il basket, oltre 3.000 sono stati gli alunni che hanno partecipato a questo tipo di attività, sempre più numerose col passare del tempo. Coniugare dunque una formazione accademica d’eccellenza alla pratica di sport di altissimo livello è uno dei fiori all’occhiello dell’ateneo, che nel partecipato evento celebrativo, a cui hanno presenziato svariate personalità di spicco del mondo dello sport (dal Presidente del Coni Giovanni Malagò al Presidente del Cip Luca Pancalli, solo per citarne alcuni) ha presentato importanti iniziative che arricchiranno la vita sportiva dei suoi circa 8.000 iscritti alle diverse Facoltà. A catalizzare in modo particolare l’attenzione è stato il progetto “Luiss Sport Academy” grazie al quale è riconosciuto in maniera assoluta la qualità del merito, da sempre alla base dei valori Luiss, in particolare quella degli studenti atleti. Sono così nate 12 nuove borse di studio suddivise tra canottaggio (2), scherma (2), atletica leggera (2), tennis (2),nuoto (1), sci (1) equitazione (1), golf (1) e bridge (1) che si affiancheranno alle 15 del basket, prima disciplina coinvolta nel progetto, autentica certezza e segno tangibile degli eccellenti risultati conseguiti (attualmente milita in serie B e si è fregiata del titolo della Coppa ltalia quando ha partecipato al campionato di C). Da sottolineare all’interno dell’innovativo programma il lancio della proposta “Luiss sport per tutti” attraverso il quale si sono strette varie convenzioni con importanti circoli sportivi in modo da poter garantire a chi vuole lezioni individuali o collettive per gli sport dell’ateneo. «Lo sport – ha precisato il Direttore Generale Giovanni Lo Stortosta entrando pienamente nella vita universitaria degli studenti, valorizzandone e rafforzandone le competenze come gioco di squadra e capacità di risolvere problemi, fatica e impegno, sempre più fondamentali per essere competitivi sul mercato del lavoro di oggi».

FONTE: Corriere dello Sport – Roma
AUTORE: Lorenzo Tagliaferri

Fonte Giovanni Lo Storto: Festa Luiss col progetto “Academy” su Cultura360.

Cultura360

Related Posts

Riflessioni sui dati dell’editoria di Carlo Malinconico, Presidente della Fieg

Commenti disabilitati su Riflessioni sui dati dell’editoria di Carlo Malinconico, Presidente della Fieg

Università Luiss, il Rettore Andrea Prencipe: con questa iniziativa promuoviamo l’Educated in Italy

Commenti disabilitati su Università Luiss, il Rettore Andrea Prencipe: con questa iniziativa promuoviamo l’Educated in Italy

Federico Motta Editore: le origini storiche dell’Unione Europea

Commenti disabilitati su Federico Motta Editore: le origini storiche dell’Unione Europea

Federico Motta Editore: il focus su Hong Kong

Commenti disabilitati su Federico Motta Editore: il focus su Hong Kong

Federico Motta Editore: la mostra su Helmut Newton, tra seduzione e paesaggi incontaminati

Commenti disabilitati su Federico Motta Editore: la mostra su Helmut Newton, tra seduzione e paesaggi incontaminati

Luca Valerio Camerano ai giovani: «Occorre disimparare per far posto alla novità»

Commenti disabilitati su Luca Valerio Camerano ai giovani: «Occorre disimparare per far posto alla novità»

Scuola, cambia l’età dell’obbligo: sarà dai 3 ai 18 anni

Commenti disabilitati su Scuola, cambia l’età dell’obbligo: sarà dai 3 ai 18 anni

Ricci: “Impossibile lavorare, negati ai cittadini servizi come mobilita’ ed istruzione”

Commenti disabilitati su Ricci: “Impossibile lavorare, negati ai cittadini servizi come mobilita’ ed istruzione”

Create Account



Log In Your Account