Consegnati i diplomi del Master in Cooperation and Development presso l’Almo Collegio Borromeo

Si è tenuta lo scorso 29 gennaio la cerimonia di consegna dei diplomi della XXII edizione del Master di secondo livello in Cooperation and Development (Università di Pavia), che vede la partecipazione dell’Almo Collegio Borromeo nel ruolo di partner istituzionale e promotore, nonché di sede del Master. All’evento, che si è tenuto presso l’Aula Foscolo dell’ateneo pavese, sono intervenuti il Rettore dell’Università di Pavia Francesco Svelto, il Pro-Rettore alla Terza Missione dell’Università di Pavia Hellas Cena, e il Pro-Rettore per le Relazioni Internazionali dell’Università di Pavia Antonella Forlino. La cerimonia è stata preceduta dalla conferenza tenuta da Stefano Zamagni, Vice Direttore di SAIS Europe e Professore di Economia presso l’Università di Bologna, che ha incentrato il proprio intervento sul tema “The ethical challenges of development policies”.
La cerimonia di consegna dei diplomi giunge a conclusione del Master in Cooperation and Development, percorso di formazione accademica e pratica che viene ospitato presso la sede dell’Almo Collegio Borromeo di Pavia e che, ogni anno, prevede la partecipazione di studenti provenienti da tutto il mondo, con lo scopo di prepararli a lavorare nel settore della Cooperazione internazionale allo sviluppo. Focalizzato su discipline quali Development Economics, Methodology of Social Research, Current Development Issues, Project Management related to International Cooperation and Humanitarian Aid, il Master è interamente in inglese e si prefigge l’obiettivo di fornire una formazione accademica e pratica di alta qualità ai professionisti della Cooperazione Internazionale. Il percorso consente di ottenere un titolo congiunto Università di Pavia – Scuola Universitaria Superiore Pavia (IUSS) e prevede la collaborazione di tre importanti associazioni non governative: CISP (Comitato Internazionale per lo Sviluppo dei Popoli), COOPI (Cooperazione Internazionale) e VIS (Volontariato internazionale per lo Sviluppo).
Il Master, dopo otto mesi di lezioni a Pavia, permette agli studenti di completare un periodo di internship presso Organizzazioni non governative e Organizzazioni internazionali di tutto il mondo. In seguito a tale periodo di tirocinio, gli studenti possono conseguire il diploma di Master e partecipare alla cerimonia di consegna, così come avvenuto durante l’evento dello scorso 29 gennaio, in cui gli studenti hanno avuto modo di discutere le proprie tesi e celebrare il traguardo raggiunto.

Fonte Consegnati i diplomi del Master in Cooperation and Development presso l’Almo Collegio Borromeo su Cultura360.

Cultura360

Related Posts

Riflessioni sui dati dell’editoria di Carlo Malinconico, Presidente della Fieg

Commenti disabilitati su Riflessioni sui dati dell’editoria di Carlo Malinconico, Presidente della Fieg

Luca Valerio Camerano ai giovani: «Occorre disimparare per far posto alla novità»

Commenti disabilitati su Luca Valerio Camerano ai giovani: «Occorre disimparare per far posto alla novità»

L’economia alla rovescia. L’ingiustizia di dover iscrivere alla voce “debito” quel che è ricchezza per il popolo

Commenti disabilitati su L’economia alla rovescia. L’ingiustizia di dover iscrivere alla voce “debito” quel che è ricchezza per il popolo

Giovanni Lo Storto: Festa Luiss col progetto “Academy”

Commenti disabilitati su Giovanni Lo Storto: Festa Luiss col progetto “Academy”

Libri da leggere in vacanza: i classici perfetti per chi va al mare

Commenti disabilitati su Libri da leggere in vacanza: i classici perfetti per chi va al mare

Il master Cdp Academy – Corporate MBA presentato dall’AD e DG di Cassa Depositi e Prestiti Fabrizio Palermo

Commenti disabilitati su Il master Cdp Academy – Corporate MBA presentato dall’AD e DG di Cassa Depositi e Prestiti Fabrizio Palermo

Serenissima Ristorazione con Mario Putin offre pieno supporto all’antico evento“Il Giro della Rua”

Commenti disabilitati su Serenissima Ristorazione con Mario Putin offre pieno supporto all’antico evento“Il Giro della Rua”

Federico Motta Editore e l’importanza della sua enciclopedia Motta Junior

Commenti disabilitati su Federico Motta Editore e l’importanza della sua enciclopedia Motta Junior

Federico Motta Editore illustra il patrimonio culturale e naturalistico italiano

Commenti disabilitati su Federico Motta Editore illustra il patrimonio culturale e naturalistico italiano

L’Ipl: istruzione, troppi precari

Commenti disabilitati su L’Ipl: istruzione, troppi precari

Federico Motta Editore: la fotografia di Werner Bischof, tra guerra e mondi lontani

Commenti disabilitati su Federico Motta Editore: la fotografia di Werner Bischof, tra guerra e mondi lontani

Create Account



Log In Your Account