Andrea Prencipe, Rettore dell’Università Luiss, illustra il metodo “enquiry-based”: guardare al futuro significa porsi le giuste domande

Andrea Prencipe

Andrea Prencipe

Imparare a imparare, ma al contempo a disimparare, per cogliere la complessità di un mondo in continuo mutamento: e allora le scienze sociali incontrano l’innovazione e i Big Data, per dare agli studenti dei percorsi di formazione basati sul coinvolgimento e sulle effettive necessità del presente che è già futuro. Questa è la visione illustrata da Andrea Prencipe, Rettore della Luiss Guido Carli, in un recente articolo intitolato “A scuola di domande” sul blog de “Il Sole 24 Ore”.

Insegnare linguaggi di programmazione è come l’igiene, necessario per tutti. Come l’inglese e l’esperienza internazionale”, commenta il Rettore. Il metodo di insegnamento dell’Università Luiss, definito “enquiry based”, si basa sulla capacità di aprire i propri orizzonti verso la comprensione dell’altro. In questo contesto, l’internazionalizzazione è fondamentale e su questo aspetto l’Ateneo romano non si è certo tirato indietro: con oltre 300 accordi di scambio in 65 Paesi, 58 programmi di doppia laurea e partnership, 20 diverse nazionalità nel corpo docente e 88 tra gli studenti, la Luiss educa ad essere “cittadini del mondo”. I risultati di questo approccio sono tangibili e misurabili, tanto da aver permesso alla Luiss di scalare le classifiche internazionali: è entrata nelle prime 100 università al mondo per le Social Sciences and Management secondo il QS World University Rankings by Subject 2022, otre a essere menzionata dal “Financial Times” per la Laurea Magistrale in Management, considerata tra le migliori 100 offerte post laurea al mondo.

Il modello educativo Luiss, enquiry-based, costituisce un vero e proprio nuovo paradigma. Studentesse e studenti sono protagonisti del proprio percorso educativo: non solo acquisiscono conoscenze esistenti, ma anche e soprattutto co-creano nuove conoscenze, diventano enquirer”, spiega Andrea Prencipe. Se le nuove tecnologie aiutano a trovare risposte, resta fondamentale sapersi porre le giuste domande: è questo il valore aggiunto che dobbiamo perseguire.

Per avere maggiori informazioni:

https://lucadebiase.nova100.ilsole24ore.com/2022/11/28/luiss-a-scuola-di-domande/?refresh_ce=1

Fonte Andrea Prencipe, Rettore dell’Università Luiss, illustra il metodo “enquiry-based”: guardare al futuro significa porsi le giuste domande su Portale Economia.

staff

Related Posts

Almo Collegio Borromeo partner istituzionale del Master in cooperazione e sviluppo

Commenti disabilitati su Almo Collegio Borromeo partner istituzionale del Master in cooperazione e sviluppo

Innovatori 2021, Andrea Prencipe: bisogna mantenere l’eredità storica dell’educazione ma adattarla al nuovo mondo digitale

Commenti disabilitati su Innovatori 2021, Andrea Prencipe: bisogna mantenere l’eredità storica dell’educazione ma adattarla al nuovo mondo digitale

Community forma nuovi manager

Commenti disabilitati su Community forma nuovi manager

Transizione green, nel libro di Paolo Gallo la digital transformation come presupposto della sostenibilità

Commenti disabilitati su Transizione green, nel libro di Paolo Gallo la digital transformation come presupposto della sostenibilità

Federico Motta Editore: l’iniziativa “La bussola della conoscenza”

Commenti disabilitati su Federico Motta Editore: l’iniziativa “La bussola della conoscenza”

Istruzione 4.0: Giovanni Lo Storto, Direttore della Luiss, racconta il nuovo “Rinascimento”

Commenti disabilitati su Istruzione 4.0: Giovanni Lo Storto, Direttore della Luiss, racconta il nuovo “Rinascimento”

Si costituisce primo fondo in Italia dedicato a editoria digitale

Commenti disabilitati su Si costituisce primo fondo in Italia dedicato a editoria digitale

Federico Motta Editore: la mostra su Helmut Newton, tra seduzione e paesaggi incontaminati

Commenti disabilitati su Federico Motta Editore: la mostra su Helmut Newton, tra seduzione e paesaggi incontaminati

FME Education: i benefici della realtà virtuale nella formazione scolastica

Commenti disabilitati su FME Education: i benefici della realtà virtuale nella formazione scolastica

Federico Motta Editore: la tradizione culinaria italiana e le sue antiche origini

Commenti disabilitati su Federico Motta Editore: la tradizione culinaria italiana e le sue antiche origini
ghjghjgh

Create Account



Log In Your Account