Rhea presenta il rivoluzionario “bar che viaggia da solo”

Rhea presenta il rivoluzionario “bar che viaggia da solo”

Rhea presenta il rivoluzionario “bar che viaggia da solo”

In un mondo in cui l’innovazione è all’ordine del giorno, la ricerca di soluzioni all’avanguardia nel campo della ristorazione e della somministrazione non si ferma. Sembra una trama tratta da un racconto di fantascienza, eppure la realtà supera l’immaginazione con il lancio di un’iniziativa che promette di rivoluzionare il modo in cui pensiamo al caffè: il bar che viaggia da solo. Dietro questa invenzione c’è Rhea, l’azienda italiana che sta facendo parlare di sé per la sua capacità di combinare tecnologia e tradizione.

Questo progetto, denominato “Barista on demand”, è frutto di una sinergia tra diverse competenze: dalla tecnologia legata all’intelligenza artificiale alla mobilità autonoma. Claudio Valdetara, Direttore marketing di Rhea, non nasconde l’orgoglio per questa innovazione, un vero e proprio emblema del made in Italy che ha già fatto la sua comparsa all’ultimo Mobile World Congress di Barcellona, dimostrando che non si tratta di un semplice concetto ma di una realtà pronta per il mercato.

Il veicolo, dal design ispirato ai leggendari motoscafi Riva, si muove con agilità e precisione, ideale per aree pedonali come centri commerciali, campus universitari e parchi. L’obiettivo dichiarato da Valdetara è chiaro: rendere il caffè accessibile ovunque, adattando il percorso del veicolo alle abitudini della gente, analizzate attraverso i big data.

Ma come funziona esattamente questo barista del futuro? Tutto inizia con un’applicazione, attraverso la quale si richiama il veicolo. Non appena arriva, una camera con riconoscimento visivo ci identifica e ci permette di selezionare la nostra bevanda preferita tramite un display touch o comandi vocali. Come una tradizionale vending machine, può erogare fino a due caffè alla volta, con un sistema di pagamento totalmente contactless che, in Cina, avviene tramite AliPay.

Ma l’ambizione di Rhea non si ferma qui: sebbene attualmente il focus sia sul caffè, l’idea è di ampliare l’offerta a un assortimento più vasto di bevande, rispondendo così alla crescente domanda di mercati evoluti come quello cinese e asiatico. Questo, tuttavia, apre un confronto con la situazione in Europa e Italia, dove i vincoli sui veicoli a guida autonoma sono ancora un ostacolo significativo.

Mentre il resto del mondo attende di poter sperimentare questa novità, la domanda che ci si pone è: siamo pronti a rinunciare alla tradizionale pausa caffè al bar per abbracciare questa rivoluzione tecnologica? La risposta potrebbe non essere così semplice. Da una parte, l’innovazione e la comodità di avere un caffè servito ovunque ci troviamo; dall’altra, il valore di un momento di pausa, della socialità e del piacere legati alla tradizione del bar. In ogni caso, Rhea è pronta a guidarci in questa nuova era, combinando la qualità italiana con le più sofisticate tecnologie.

ARTE & CULTURA

Related Posts

Fabio Inzani: il ruolo di Tecnicaer e Consorzio Mythos nella costruzione del complesso scolastico di Liscate

Commenti disabilitati su Fabio Inzani: il ruolo di Tecnicaer e Consorzio Mythos nella costruzione del complesso scolastico di Liscate

Le Tavole Transvision di Federico Motta Editore: con curiosità alla scoperta del mondo

Commenti disabilitati su Le Tavole Transvision di Federico Motta Editore: con curiosità alla scoperta del mondo

Italgas dona 1.000 pc agli istituti scolastici sardi: il commento dell’AD Paolo Gallo

Commenti disabilitati su Italgas dona 1.000 pc agli istituti scolastici sardi: il commento dell’AD Paolo Gallo

Serenissima Ristorazione ha riattivato a Perugia il servizio di consegna pasti per studenti stranieri ed Erasmus

Commenti disabilitati su Serenissima Ristorazione ha riattivato a Perugia il servizio di consegna pasti per studenti stranieri ed Erasmus

Giovanni Lo Storto: il DG dell’Università Luiss curatore del volume sull’etica digitale

Commenti disabilitati su Giovanni Lo Storto: il DG dell’Università Luiss curatore del volume sull’etica digitale

Carlo Malinconico: i giornali vivranno ma in forma nuova

Commenti disabilitati su Carlo Malinconico: i giornali vivranno ma in forma nuova

Progetto “Legalità e Merito nelle scuole”: l’intervista del “Corriere della Sera” a Paola Severino

Commenti disabilitati su Progetto “Legalità e Merito nelle scuole”: l’intervista del “Corriere della Sera” a Paola Severino

LA4G: l’investment club guidato da Emma Marcegaglia e Giovanni Lo Storto compie due anni

Commenti disabilitati su LA4G: l’investment club guidato da Emma Marcegaglia e Giovanni Lo Storto compie due anni

Intervista a Carlo Malinconico Castriota Scanderberg, Presidente Fieg

Commenti disabilitati su Intervista a Carlo Malinconico Castriota Scanderberg, Presidente Fieg

Luiss: le dichiarazioni del Rettore Andrea Prencipe sui risultati raggiunti nel “QS World University Rankings by Subject 2023”

Commenti disabilitati su Luiss: le dichiarazioni del Rettore Andrea Prencipe sui risultati raggiunti nel “QS World University Rankings by Subject 2023”

leave a comment

ghjghjgh

Create Account



Log In Your Account